ArcGIS Server E Apache in Produzione

Per non esporre direttamente il DNS del nostro ArcGIS Server di produzione ho escogitato alcuni trucchi. Tutte le nostre applicazioni Web sono proxate da un Apache in modo da introdurre un layer di separazione in più. I benefici sono molteplici, ad esempio si può configurare mod_security in modo da filtrare richieste non valide, oppure utilizzare mod_pagespeed, …

Utilizzando questa configurazione mi permette di non esporre direttamente l’indirizzo dell’ArcGIS Server e di poter cambiare dietro le quinte il server in caso di update, da 10.0 a 10.1 ad esempio.

Quindi, la mia applicazione è raggiungibile a gis.lugano.ch. Da qui tutte le applicazioni deployate nell’application server sono disponibili.

Così avremmo:

  • gis.lugano.ch, pagina di welcome
  • gis.lugano.ch/GisWeb, applicazione principale
  • gis.lugano.ch/arcgis/rest, pagina di listing di ArcGIS Server
  • gis.lugano.ch/arcgismanager, bloccato dall’esterno

Inoltre anche ArcMap non si accorge della cosa, ed è possibile aggiungere un MapServer ad un progetto mxd. Anche qui i vantaggi sono quelli di non avere mai direttamente il nome della macchina e di poterla aggiornare in futuro senza dover modificare i vari progetti.

Ecco la configurazione di Apache che uso, nulla di più semplice:

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
<VirtualHost *:80>
  ServerAdmin luca.simone@lugano.ch
  ServerName gis.lugano.ch
  ServerAlias www.gis.lugano.ch

  ProxyPass /arcgis/manager !
  ProxyPass /arcgis http://srvgispr001.lugano.ch:8399/arcgis
  ProxyPassReverse /arcgis http://srvgispr001.lugano.ch:8399/arcgis

  # Root Proxy
  ProxyPass / ajp://localhost:8009/ keepalive=On
  ErrorLog logs/gis.lugano.ch-error_log
  CustomLog logs/gis.lugano.ch-access_log combined

</VirtualHost>

Happy Coding!

Comments

Copyright © 2014 - Luca Simone -